LA MECCA DEL TREKKING: IL CERRO FITZ ROY

EL CHALTÉN: LA CAPITALE ARGENTINA DEL TREKKING Il piccolo e sonnolente villaggio di El Chaltén, a soli 220 km da El Calafate, è considerato la porta d’ingresso della zona settentrionale del Parque Nacional los Glaciares e capitale del trekking dell’Argentina. D’estate questa graziosa cittadina viene letteralmente presa d’assalto da appassionati di trekking provenienti da tutto…

TORRES DEL PAINE

NEL BLU DIPINTO DI BLU Arrivati a Puerto Natales vi sembrerà quasi di essere arrivati nella “terra di nessuno”. In realtà questa è la terra delle Torres del Paine con i suoi inconfondibili pilastri in granito che svettano oltre i 2000 metri. Tutto è scandito dagli orari di uno dei parchi più belli di tutto…

SIAMO IN CILE O IN GERMANIA?

PUERTO VARAS E FRUTILLAR Puerto Varas è stata una semplice tappa di passaggio durante il mio viaggio in Patagonia tra Cile e Argentina. Come sempre non ci si aspetta molto da quei posti dove uno programma di starci il minimo indispensabile per riposarsi, recuperare le energie e ripartire il prima possibile per raggiungere la propria…

PUCÓN: VIVERE ALL’ARIA APERTA

LA PERLA DEL SUD Pucón, nonostante lo sguardo minaccioso del Vulcano Villarrica, è uno di quei posti in cui uno pianifica di starci tre giorni e finisce per fermarsi come minimo una settimana e non solo perché le attività che si possono organizzare sono davvero infinite ma, anche e soprattutto, perché la gentilezza e la…

CERRO CAMPANARIO, SAN CARLOS DE BARILOCHE

UNA SOLA CIMA, INFINITI PAESAGGI   Amo la mia memoria fotografica: mi permette di teletrasportarmi ovunque io voglia. Chiudo gli occhi, penso a uno dei tanti meravigliosi posti che ho visitato e in un attimo le immagini immagazzinate nel mio cervello si fanno vive davanti a me. Potrei paragonare questo processo ad alcuni sogni tanto…

UN SOGNO CHIAMATO PATAGONIA

IL PRIMO AMORE NON SI SCORDA MAI   Direi che l’anno, a differenza di quello passato ( QUITO, ECUADOR ), è iniziato alla grandissima. Dopo più di cinque anni ho deciso di ritornare nella mia amata Patagonia dove, nel 2013, ci ho lasciato letteralmente il cuore. Questa volta, però, ho deciso di non limitarmi solo al lato…