PUCÓN: VIVERE ALL’ARIA APERTA

LA PERLA DEL SUD

Pucón, nonostante lo sguardo minaccioso del Vulcano Villarrica, è uno di quei posti in cui uno pianifica di starci tre giorni e finisce per fermarsi come minimo una settimana e non solo perché le attività che si possono organizzare sono davvero infinite ma, anche e soprattutto, perché la gentilezza e la cordialità della gente del posto vi lasceranno a dir poco a bocca aperta. Vi sentirete letteralmente coccolati e non vorrete più andarvene.

Da anni considerata una delle località più belle del sud del Cile Pucón è diventata punto di riferimento per tutti gli appassionati degli sport estremi a partire del rafting fino ad arrivare alla scalata del suo vulcano. Pucón però è tanto altro: riserve naturali, centri termali, spiagge. Fate una passeggiata a cavallo, un’escursione in bicicletta, un trekking in uno dei suoi tanti parchi naturali, rilassatevi sotto l’ombra di un albero e godetevi il paesaggio lungo le rive di uno dei tanti laghi da cui è circondata. Camminate lungo Avenida O’Higgings e decidete, dando un occhio alle centinaia di agenzie che troverete,  qual è l’attività giusta per voi. Avrete solo l’imbarazzo della scelta.

Il piccolo centro urbano di Pucón vale la pena di essere visitato magari la sera mentre passeggiate lungo le sue vie principali alla ricerca di un ristornate dove rifocillarvi dopo le fatiche della giornata. La sua architettura non è altro che un originalissimo mix tra le tradizioni mapuche e la forte eredità dei coloni tedeschi. Per chi è amante, come me, dei murales per le strade della città vi imbatterete in tantissimi graffiti legati principalmente ai nativi della zona. Un modo come tanti per scoprire non solo la storia di questo paese ma anche la sua vivacissima arte di strada.

Per gli amanti degli sport acquatici o semplicemente per chi ha voglia di rilassarsi su una spiaggia il Lago Caburga è sicuramente quello che fa per voi. Un paesaggio da cartolina con acque cristalline e boschi rigogliosi che fanno parte di due tra le più belle riserve naturali della zona: il Parque Nacional Huerquehue e la Reserva Nacional Villarrica. Playa Blanca, sulle rive del Lago Caburga, è davvero il luogo perfetto per godersi questa natura incontaminata e la potrete facilmente raggiungere con un bus locale partendo dalla stazione di Pucón.

Da Playa Blanca, prima di rientrare in città, prendete un autobus in direzione Pucón e chiedete all’autista di farvi scendere in prossimità de los Ojos del Caburga: una laguna naturale che merita sicuramente di esser visitata. Le sue acque di un azzurro difficile da descrivere a parole, le sue piccole cascate e i due pozzi principali vanno a formare questa piccola meraviglia della natura. La tentazione di buttarvi in questa splendida laguna sarà fortissima, ve lo posso assicurare, ma per fortuna la balneazione è proibita e potremmo godere ancora per molti anni della vista di questa piccola ma meravigliosa creatura della natura. In poco tempo e senza alcuna difficoltà si può percorrere tutto il sentiero principale camminando su delle piccole passerelle di legno passando attraverso i boschi circostanti.

Una delle attività più famose di Pucón è senza dubbio l’ascesa al Vulcano Villarrica, uno dei vulcani più imponenti di tutto il Cile con i suoi 2.847 metri d’altezza. Per me è stata una delle esperienze più belle e incredibili della mia vita e proprio per questo ho deciso di dedicargli un articoletto tutto per sé. Vi rimando al link non senza però aggiungendo qualche foto che già vi possono dare l’idea che nonostante la fatica raggiungere la vetta vi appagherà di tutti gli sforzi L’EMOZIONE DI RAGGIUNGERE LA VETTA DEL VULCANO VILLARRICA

Dopo tutto questo scalare, camminare, pedalare, remare e chi più ne ha più ne metta,  direi che passare qualche ora in una delle tante sorgenti termali di cui è tempestata la zona intorno a Pucón non può altro che essere la giusta ricompensa. Las Termas Geométricas con le sue 17 piscine sono sicuramente le più famose grazie anche alla struttura di alto design formata da passerelle in legno rossastro che conferiscono al tutto un aspetto quasi orientale. Per chi preferisce risparmiare le alternative sono tantissime: El Huife y Coñaripe, Los Pozones, Quimey-co o le Peumayen. Si tratta di sorgenti termali naturali di acqua che sgorga a temperature elevatissime che a volte superano i 45 gradi. Potrete raggiungerle in tutta autonomia prendendo un bus locale. Fatevi dire sempre l’orario dell’ultimo bus che rientra in città, Per sicurezza comprate solo i biglietto di andata. A volte alcune compagnie saltano l’ultimo orario di rientro verso la città e dovrete così affidarvi ad un’altra compagnia. Credo che siano solo due le compagnie che fanno questo tragitto e spesso a una delle due capita di dover riportare in città le persone che si ritrovano a piedi non senza, ovviamente, farvi pagare il biglietto. Se comprate l’andata e il ritorno e poi vi trovate ad usare entrambe le compagnie farvi ridare i soldi del mancato utilizzo di uno dei viaggi sarà una bella impresa.

Una delle passeggiate che più ho preferito è stata sicuramente quella che mi ha portato fino al Salto del Claro: una delle cascate più belle nei dintorni di Pucón. Passerete tra prati verdi, casettine in legno, boschetti, fino ad arrivare alla cascata. Totalmente immersi nella natura, lontano da tutto e da tutti. Una sensazione di pace assoluta.

Chi mi conosce almeno un pochino sa che difficilmente sono la persona che consiglia alberghi ma questa volta non posso proprio fare a meno di farlo: Hostal El Nogal è praticamente il luogo perfetto in cui soggiornare. Posizione fantastica, colazioni da urlo, camere calde oltre che pulitissime e prima su tutto la gentilezza e la disponibilità dei proprietari che faranno il possibile per farvi sentire a casa e vi aiuteranno per ogni vostro tipo di esigenza https://puconhostalelnogal.cl/

Un piccolo consiglio nel caso in cui dobbiate cambiare dei soldi. La casa di cambio più vantaggiosa è sicuramente quella chi si trova in Av. O’Higgings all’incirca al numero civico 291/B. Ricordatevi però che in generale accettano solo soldi tenuti in condizioni perfette. Alla presenza di scritte, tagli o banconote usurate vi verrà applicato un cambio differente. Regola valida sia per gli euro che per i dollari.

13 commenti Aggiungi il tuo

  1. mi hai fatto venir lavoglia di andarci:)

    Piace a 1 persona

    1. È veramente un posto bellissimo!!!

      "Mi piace"

      1. Dei posti davvero meravigliosi!!!

        "Mi piace"

  2. ilblogperte ha detto:

    grazie per seguire il mio blog ☺️

    Piace a 1 persona

  3. Harley ha detto:

    Ti seguo sempre nei tuoi viaggi, nelle tue descrizioni di luoghi, fatti e personaggi. Hai un blog eccezionale, ti faccio i miei piu’ sinceri complimenti ma soprattutto perchè hai tanta energia per i tuoi viaggi.

    Piace a 1 persona

    1. Grazie!!! Parole che fanno veramente piacere

      "Mi piace"

      1. davide martini ha detto:

        Ho modificato l’indirizzo del blog, era tanto per far sapere che e stata cambiato

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...